chiudi

Ufficio Reclami di Più Mutui Casa


Il Cliente può presentare reclamo in relazione al contratto di mediazione creditizia sottoscritto con Più Mutui Casa Spa mediante comunicazione a mezzo lettera raccomandata da inviare a Più Mutui Casa Spa, via Carolina Romani, 2 - 20091 BRESSO (MI) o mediante e-mail all'indirizzo ufficioreclami@piumutuicasa.it indicando:
  • nominativo/denominazione del Cliente;
  • recapiti telefonici/mail del Cliente;
  • data della sottoscrizione del contratto di mediazione;
  • motivazione del reclamo;
  • richiesta nei confronti di Più Mutui Casa Spa
I dati personali saranno trattati come da Informativa Privacy disponibile qui

DOWNLOAD
• Rendiconto 2019 sull'attività di gestione reclami
• Rendiconto 2020 sull'attività di gestione reclami


Più Mutui Casa S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi n°M65
Iscrizione RUI E000252674 - P.IVA 03287960961

Blog

Più Mutui Casa

Mutuo: come si ottiene?




Pubblicato il 23-07-2021

Ma se la banca non dovesse accettare la mia richiesta di mutuo, cosa posso fare?

È questa la prima domanda che chiunque si fa appena decide di richiedere un finanziamento per acquistare casa. E subito dopo si chiede quali siano i criteri secondo cui una banca decide di dare il via libera oppure no a una determinata pratica.


A spiegarceli, sottolineando su quali due aspetti in particolare si soffermano gli istituti, è Alessandra Deiolla, area manager di Più Mutui Casa, la società di mediazione creditizia di Gruppo Tempocasa. «Nel momento in cui ci si attiva per l’accensione di un finanziamento, la banca si mette in moto per effettuare una serie di controlli e avvia la cosiddetta fase di istruttoria, ossia il primo step della pratica. Una fase che prevede l’analisi dell’intera documentazione che la banca stessa richiede a te, futuro mutuatario. In base alle informazioni ricevute, l’istituto pronuncerà il “verdetto” e la valutazione dell’eventuale rischio nell’operazione. Il primo elemento, inevitabilmente, su cui vengono accesi i riflettori è il tuo cosiddetto requisito economico. Detto altrimenti, è la capacità di rimborso del mutuo attraverso il pagamento di una rata mensile per l’intera durata del prestito», spiega.


Bisogna subito precisare che ogni banca ha criteri propri per valutare la finanziabilità. Di solito si considerano la tua situazione economica attuale e passata, i tuoi eventuali insoluti o debiti, se il tuo datore di lavoro o la tua azienda sono stabili e, cosa ancora più importante, il comportamento che hai osservato nel rispetto delle scadenze dei pagamenti di precedenti finanziamenti.

«La seconda fase di valutazione interessa invece il valore dell’immobile per cui hai richiesto il finanziamento. Se dopo aver effettuato queste valutazioni la banca ritiene che tutte le informazioni che hai riportato nella domanda di mutuo siano in linea con le tue reali possibilità, allora ti erogherà la cifra richiesta», conclude Deiolla.


Ora se è la prima volta che ti avvicini al complesso mondo dei mutui e hai bisogno di un aiuto, non preoccuparti: per te c’è Più Mutui Casa. Uno dei nostri collaboratori iscritti all'OAM di Più Mutui Casa Spa ti saprà accompagnare nel percorso di accensione del finanziamento più giusto per le tue esigenze.





Autore:
Redazione Più Mutui Casa
Società di Mediazione Creditizia