chiudi

Ufficio Reclami di Più Mutui Casa


Il Cliente può presentare reclamo in relazione al contratto di mediazione creditizia sottoscritto con Più Mutui Casa Spa mediante comunicazione a mezzo lettera raccomandata da inviare a Più Mutui Casa Spa, via Carolina Romani, 2 - 20091 BRESSO (MI) o mediante e-mail all'indirizzo ufficioreclami@piumutuicasa.it indicando:
  • nominativo/denominazione del Cliente;
  • recapiti telefonici/mail del Cliente;
  • data della sottoscrizione del contratto di mediazione;
  • motivazione del reclamo;
  • richiesta nei confronti di Più Mutui Casa Spa
I dati personali saranno trattati come da Informativa Privacy disponibile qui

DOWNLOAD
• Rendiconto 2019 sull'attività di gestione reclami
• Rendiconto 2020 sull'attività di gestione reclami


Più Mutui Casa S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi n°M65
Iscrizione RUI E000252674 - P.IVA 03287960961

Blog

Più Mutui Casa

Mutui: nonostante un lieve rialzo dei tassi, stipulare un mutuo rimane vantaggioso




Pubblicato il 30-07-2021

Il rialzo è arrivato, ma la sua entità è ridotta e i tassi d’interesse continuano a rimanere ai minimi storici rispetto agli anni precedenti.


È questa la principale novità con cui si apre il secondo semestre 2021 per il comparto della mediazione creditizia. A dirlo è l’indagine a firma di Abi (Associazione bancaria italiana), riassunta nel bollettino mensile di giugno pubblicato nei giorni scorsi.

Il rapporto ha rilevato un aumento del tasso sui prestiti alle famiglie per l’acquisto di un’abitazione. Il trend, in leggerissima salita, è passato dall’1,40% di maggio all’1,44% di giugno e ha segnato complessivamente un 0,17% dall’inizio dell’anno.

Nonostante la lieve crescita dei tassi, la casa rimane sempre il sogno degli italiani. In particolare, nell’ultimo periodo, a trascinare il settore sono soprattutto i giovani, anche grazie ai numerosi incentivi confermati o introdotti dal Governo Draghi. A incidere, soprattutto, l’estensione del Fondo di garanzia inserito all’interno del Decreto sostegni bis. La prova? Sempre secondo i dati rilevati da Abi, a inizio anno gli under 36 erano solo il 36% del totale delle domande di mutui, mentre a luglio la quota è schizzata al 42%.


Ma l’abbiamo detto: nonostante un leggero innalzamento dei tassi, le condizioni per stipulare un mutuo continuano a essere a dir poco vantaggiose. E gli indicatori di riferimento lo confermano. Sul breve periodo, infatti, l’andamento dell’Euribor (l’indice di riferimento dei mutui a tasso variabile) a un mese ha avuto un lievissimo rialzo, passando da -0,558% a -0,557%, mentre a un anno è in sottile discesa da -0,493% a -0,494%. 

Sul lungo periodo gli indici Eurirs (il parametro per le operazioni a tasso fisso) mostrano un movimento di poco in discesa. Fino a dieci anni l’indicatore subisce un ribasso, passando da -0,02% a -0,04%, mentre a venticinque anni è costante a 0,31%.


Insomma, il momento rimane perfetto per sfruttare le soluzioni e i finanziamenti offerti dal mercato bancario. Se hai bisogno di una consulenza sul mutuo giusto per te, contattaci ora! È gratuita: contatti@piumutuicasa.it





Autore:

Redazione Più Mutui Casa

Società di Mediazione Creditizia