chiudi

Ufficio Reclami di Più Mutui Casa


Il Cliente può presentare reclamo in relazione al contratto di mediazione creditizia sottoscritto con Più Mutui Casa Spa mediante comunicazione a mezzo lettera raccomandata da inviare a Più Mutui Casa Spa, via Carolina Romani 2, 20091, Bresso (Mi) o mediante e-mail all'indirizzo ufficioreclami@piumutuicasa.it o mediante pec all'indirizzo piumutuicasa@pec.it indicando:
  • nominativo/denominazione del Cliente;
  • recapiti telefonici/mail del Cliente;
  • data della sottoscrizione del contratto di mediazione;
  • motivazione del reclamo;
  • richiesta nei confronti di Più Mutui Casa Spa
Si precisa che l'ABF (l'Arbitro Bancario Finanziario) non è competente per la risoluzione delle controversie eventualmente sorte con Più Mutui Casa Spa. Tale organismo infatti è competente per i ricorsi che il Cliente volesse presentare nei confronti degli Intermediari eroganti (Banche e Intermediari finanziari iscritti nell'albo di cui all'art. 106 TUB). Per tale ragione, a beneficio del Cliente, Più Mutui Casa Spa mette a disposizione del cliente, nella sezione Trasparenza, la Guida "ABF in parole semplici" predisposta da Banca d'Italia.

I dati personali saranno trattati come da Informativa Privacy disponibile qui

DOWNLOAD
• Rendiconto 2019 sull'attività di gestione reclami
• Rendiconto 2020 sull'attività di gestione reclami


Più Mutui Casa S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi n°M65
Iscrizione RUI E000252674 - P.IVA 03287960961

Blog

Più Mutui Casa

Intervista a Walter Bandiera: nuovo area manager del Lazio 




Pubblicato il 07-05-2021

La squadra degli area manager Più Mutui Casa si allarga e accoglie una new entry: Walter Bandiera, portacolori azzurro nel Lazio. 

Tra le fila dell’azienda dal 2015 e già responsabile della formazione per il Centro e Sud Italia, per Bandiera il nuovo riconoscimento è una naturale conseguenza del suo sviluppo professionale. La sua carriera con la società di mediazione creditizia di Gruppo Tempocasa parte con la carica di direttore e un obiettivo preciso: contribuire al progetto di sviluppo nel Lazio voluto dal presidente Carlo Chidini, a fianco di Laura D’Ambrogio, attuale area manager di Lazio, Campania e Sicilia. 

«Il ruolo di area manager in azienda è centrale: questa figura si interfaccia con i direttori dei financial point della sua area di competenza e, di conseguenza, viene considerato un punto di riferimento per l’intera squadra di collaboratori che gestisce. Il suo compito principale, quindi, è coordinare la sua “fetta” di rete e interfacciarsi quotidianamente con la casa madre. Non solo: l’area manager di solito è anche direttore di uno dei financial point di cui è capitano. Questo significa che è operativo e prende parte ogni giorno allo svolgimento pratico dell’attività di mediazione creditizia all’interno del punto vendita», spiega Bandiera.

A queste attività, per lui, se ne somma un’altra, altrettanto importante. «Faccio parte della Pmc Academy, la scuola di formazione targata Più Mutui Casa, e mi occupo del Centro e del Sud Italia. Nel ruolo di formatore sto cercando di dare il mio contributo per la formazione dei collaboratori. Crescere umanamente e professionalmente è fondamentale per permettere all’azienda di espandersi a partire da una base solida».

Tornando alla nomina, quanta soddisfazione c’è nel raggiungere un traguardo così importante? «Quando mi è stata comunicata la notizia, ho provato tanta soddisfazione e un immenso senso di gratitudine. Ho vissuto otto anni di duro lavoro e tanti sacrifici, che mi hanno portato a consolidare l’azienda nel Lazio. Devo dire la verità: mi ero prefissato di centrare l’obiettivo entro la fine del 2021, ma sono riuscito a raggiungerlo prima del previsto. La nomina ufficiale è fissata per maggio, in occasione del Forum Pmc: non vedo l’ora che arrivi quel giorno».

Oggi, se dovesse dare un consiglio a un ragazzo che si affaccia per la prima volta al mondo della mediazione creditizia e aspira a ricoprire il suo ruolo, non ha dubbi. «Gli direi di focalizzarsi su tre aspetti: lavoro, formazione e aggiornamento continuo. Un “terzetto” che deve diventare il suo mantra. In particolare, è proprio il costante aggiornamento che può fare e, a conti fatti, fa la vera la differenza rispetto agli altri competitor. Un giovane che inizia a lavorare nel settore e vuole diventare manager deve sapere sfruttare fin da subito tutti gli strumenti che l’azienda gli fornisce, abbinandoli a una gestione e un’organizzazione precisa, senza lasciare spazio all’improvvisazione».




Autore:
Redazione Più Mutui Casa
Società di Mediazione Creditizia