chiudi

Ufficio Reclami di Più Mutui Casa


Il Cliente può presentare reclamo in relazione al contratto di mediazione creditizia sottoscritto con Più Mutui Casa Spa mediante comunicazione a mezzo lettera raccomandata da inviare a Più Mutui Casa Spa, via Carolina Romani, 2 - 20091 BRESSO (MI) o mediante e-mail all'indirizzo ufficioreclami@piumutuicasa.it indicando:
  • nominativo/denominazione del Cliente;
  • recapiti telefonici/mail del Cliente;
  • data della sottoscrizione del contratto di mediazione;
  • motivazione del reclamo;
  • richiesta nei confronti di Più Mutui Casa Spa
I dati personali saranno trattati come da Informativa Privacy disponibile qui

DOWNLOAD
• Rendiconto 2019 sull'attività di gestione reclami
• Rendiconto 2020 sull'attività di gestione reclami


Più Mutui Casa S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi n°M65
Iscrizione RUI E000252674 - P.IVA 03287960961

Blog

Più Mutui Casa

Sempre più famiglie investono nel mattone 




Pubblicato il 06-08-2021

Il mattone continua a essere un investimento sicuro e il mercato immobiliare registra segno positivo, grazie a tempi di vendita ridotti e l’intenzione all’acquisto sempre più forte da parte delle famiglie italiane. 
A dirlo è l’indagine firmata da Nomisma nel suo secondo rapporto annuale sul settore. Snocciolando numeri e statistiche, il centro di studi bolognese ha spiegato come siano ben 3,3 milioni le famiglie intenzionate ad acquistare la loro prima casa, che genereranno circa 558.000 compravendite complessive nel 2021 (secondo una prima stima). Di queste, sempre secondo Nomisma, l’80% circa sarà concluso tramite la stipula di un mutuo.

Parallelamente, i canoni delle locazioni hanno subito un incremento e – mai come oggi – la diatriba tra acquisto o affitto sembra veder vincere la prima opzione. Certo, non esiste in assoluto una scelta corretta e una sbagliata. Ma quello che è sicuro è che le condizioni per accendere un mutuo sono estremamente vantaggiose e, nonostante una leggera tendenza al rialzo, i tassi d’interesse continuano a essere ai minimi storici. E a proposito di tassi, tra il fisso e il variabile sta vincendo il primo: ancora secondo Nomisma, sono ben nove gli italiani su dieci che preferiscono la “sicurezza” del tasso fisso e una rata mensile identica per l’intera durata del finanziamento.

Rimanendo in tema, vediamo più da vicino qual è l’andamento degli indici di riferimento nella prima settimana di agosto. Sul breve periodo il trend dell’Euribor (il parametro per l’indicizzazione dei mutui a tasso variabile) a un mese è costante a -0,556%. Stesso discorso anche per il parametro a un anno, che rimane a -0,502%. Sul lungo periodo gli indici Eurirs (il parametro per l’indicizzazione dei mutui a tasso fisso) confermano un movimento verso l’alto: fino a dieci anni l’indicatore è passato da -0,08% a -0,06%, mentre a trent’anni c’è stato un leggero salto da 0,024 % a 0,27%.
Insomma, facendo due calcoli, in questo preciso momento storico è possibile riuscire a ottenere una rata di mutuo di importo pari se non, in alcuni casi, inferiore al canone di affitto. Quindi se vivi in affitto e stai valutando di acquistare un immobile, non aspettare ancora perché, non facciamo che ripeterlo ormai da un anno a questa parte, questo è il periodo giusto per fare il grande passo.




Autore:

Redazione Più Mutui Casa

Società di Mediazione Creditizia