chiudi

Ufficio Reclami di Più Mutui Casa


Il Cliente può presentare reclamo in relazione al contratto di mediazione creditizia sottoscritto con Più Mutui Casa Spa mediante comunicazione a mezzo lettera raccomandata da inviare a Più Mutui Casa Spa, via Carolina Romani 2, 20091, Bresso (Mi) o mediante e-mail all'indirizzo ufficioreclami@piumutuicasa.it o mediante pec all'indirizzo piumutuicasa@pec.it indicando:
  • nominativo/denominazione del Cliente;
  • recapiti telefonici/mail del Cliente;
  • data della sottoscrizione del contratto di mediazione;
  • motivazione del reclamo;
  • richiesta nei confronti di Più Mutui Casa Spa
Si precisa che l'ABF (l'Arbitro Bancario Finanziario) non è competente per la risoluzione delle controversie eventualmente sorte con Più Mutui Casa Spa. Tale organismo infatti è competente per i ricorsi che il Cliente volesse presentare nei confronti degli Intermediari eroganti (Banche e Intermediari finanziari iscritti nell'albo di cui all'art. 106 TUB). Per tale ragione, a beneficio del Cliente, Più Mutui Casa Spa mette a disposizione del cliente, nella sezione Trasparenza, la Guida "ABF in parole semplici" predisposta da Banca d'Italia.

I dati personali saranno trattati come da Informativa Privacy disponibile qui

DOWNLOAD
• Rendiconto 2019 sull'attività di gestione reclami
• Rendiconto 2020 sull'attività di gestione reclami


Più Mutui Casa S.p.A.
Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi n°M65
Iscrizione RUI E000252674 - P.IVA 03287960961

Blog

Più Mutui Casa

Intervista a Olaf Busolini, il direttore del financial point di San Giuliano Milanese




Pubblicato il 04-06-2021

Se gli chiedi di descriversi in tre parole quasi certamente risponderà «concreto, diretto e sicuro». E la sua storia ne è la riprova.

Classe 1972, milanese doc, Olaf Busolini è in Più Mutui Casa fin dalla sua fondazione, nel 2013. Oggi direttore del financial point di San Giuliano Milanese, ha alle spalle svariate esperienze lavorative.

 

«Finiti gli studi superiori, partecipo al servizio obbligatorio militare con il ruolo di caporale istruttore nel distretto di Padova. Un’esperienza incredibile, che mi dà tanto. Conclusa questa piccola parentesi, mi rimbocco le maniche e inizio a lavorare nell'azienda di mio padre. Divento responsabile tecnico e resto nella realtà di famiglia fino al 1999. Poi decido di cambiare: capisco che quella non è la mia strada. Trovo lavoro in un negozio di elettronica a Milano e ci rimango fino al 2003», racconta.

 

È quello l’anno della (prima) svolta per Olaf. «Sulla mia strada incontro il mondo dell’intermediazione creditizia. E mi ci butto. Parto da una realtà piccola ma radicata e qui cerco di imparare il più possibile. Ci rimango fino al 2009, quando sul mio cammino incontro Carlo Chidini (oggi presidente di Più Mutui Casa, ndr), che mi propone di entrare a far parte di Più Unica (antenata di PMC). Accetto senza pensarci e divento il responsabile del personale dell'ufficio di Milano. Complice la crisi, la situazione non è delle migliori. Ma, quando nel 2013 Carlo mi propone di seguirlo nella nuova avventura, con la neonata Più Mutui Casa, non mi tiro indietro. Credo nel progetto e voglio dare il meglio in questo lavoro. Inizio nell'ufficio di Vigevano, per passare – nel 2014 – a quello di Novara e ci rimango fino al 2017. È questo l’anno della mia vera grande svolta. Sì, perché divento direttore del financial point di San Giuliano Milanese. Un traguardo sicuramente importante, tagliato anche grazie al supporto continuo della mia famiglia, che mi sostiene ogni giorno in tutte le mie scelte», spiega.

 

Cosa significa essere un direttore in PMC? «Le difficoltà di essere un direttore sono tante. Il ruolo è completamente diverso da quello di un normale consulente. Bisogna imparare a guidare le persone, farle crescere e gestire allo stesso tempo le difficoltà che si possono incontrare. Le soddisfazioni ovviamente non mancano, condite però da qualche delusione.  Insieme, ovviamente, a qualche delusione. Una su tutte? Perdere un collaboratore: senti di non avere fatto un buon lavoro, di avere deluso le aspettative di chi si era affidato a te. Se invece penso alle soddisfazioni, posso solo dire che ne arrivano tante ogni giorno. Sono una motivazione in più a dare sempre il meglio per ottenere risultati ancora migliori».

 

E se guardiamo al futuro? «Gli obiettivi sul breve termine sono molto semplici: voglio inserire più ragazzi all'interno dell'azienda. Se invece guardo al futuro più lontano, l’obiettivo è sicuramente più ambizioso: voglio aprire altri due uffici e diventare Area manager, un ruolo di indubbio spessore in PMC».



Autore:
Redazione Più Mutui Casa
Società di Mediazione Creditizia